Informazioni relative a ritardi, entrate posticipate, uscite anticipate, variazioni d’orario, assenz

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

 

 

Si  riportano , per opportuna conoscenza ,  agli studenti e alle loro famiglie le disposizioni del  Regolamento di Istituto che riguardano ritardi, entrate posticipate, uscite anticipate, modalità di giustificazione e comunicazione scuola-famiglia, giustificazioni di assenze.

1. Ritardi

L’entrata nei locali dell’Istituto alla prima ora di lezione  deve avvenire entro il suono della seconda campanella (ingresso ore 8,30  per la sede Ganimede, 8,20 nella Sede Centrale e Sede vescovado ). Gli studenti con ritardo inferiore a dieci minuti dall’inizio dell’ora di lezione potranno essere ammessi, dopodiché il portone sarà chiuso. Gli allievi che troveranno gli ingressi chiusi potranno entrare alla seconda ora  al massimo per tre volte a quadrimestre, dopodiché in caso di ulteriore ritardo, si verrà ammessi in classe  solo se accompagnati da uno dei genitori. Reiterati ritardi ( anche di dieci minuti) verranno comunicati alle famiglie e  influiranno negativamente sulla valutazione finale e , di conseguenza, sul voto di condotta. Ritardi giustificati dalla famiglia  (ad es. quelli dovuti a visite mediche ecc) saranno verificati dal collaboratore del Dirigente Scolastico o da un suo delegato per la necessaria autorizzazione all’ingresso.

Gli studenti in ritardo giustificato dalla famiglia  (ad es. quelli dovuti a visite mediche documentate da certificato) dovranno passare dal collaboratore del Dirigente Scolastico o da un suo delegato per la necessaria autorizzazione all’ingresso. Il collaboratore rilascerà loro un “biglietto di ammissione e autorizzazione” che dovrà poi essere consegnato al docente in classe per le necessarie annotazioni sul registro. La giustificazione, se mancante, dovrà essere presentata il giorno successivo direttamente al docente in classe.

Sono esclusi dalle procedure di cui sopra gli ingressi posticipati dovuti a ritardi dei mezzi di trasporto pubblici o ad altre cause di forza maggiore.  In tal caso l’alunno dovrà presentarsi dal Collaboratore del Dirigente Scolastico che, verificata la circostanza, compilerà il biglietto di ammissione che l’alunno consegnerà al docente in classe. Altri casi eccezionali saranno debitamente valutati.

2. Assenze

Anche per l'anno scolastico 2016/2017, anche a seguito dell'avvio della riforma introdotta dal DPR n. 89/2010 e per l'entrata in vigore dell'art 14, comma 7, del DPR n. 122/2009, "ai fini della validità dell'anno scolastico, compreso quello relativo all'ultimo anno di corso, per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale personalizzato.

 Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, analogamente a quanto previsto per il primo ciclo, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite. Tale deroga è prevista per assenze documentate  e continuative, a condizione, comunque che tali assenze non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli alunni interessati.

Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l'esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all'esame finale di ciclo".

 

La rilevazione e giustificazione delle assenze, ritardi e uscite anticipate dalle lezioni degli studenti si svolge secondo le modalità seguenti.

 Ogni assenza deve essere tempestivamente giustificata ( max entro il terzo giorno dall’assenza medesima) da un genitore o dall’alunno stesso, se maggiorenne e autorizzato dalla famiglia , sul libretto di giustifica personale.

La riammissione a scuola è controfirmata sul libretto personale e annotata sul registro di classe dal docente della prima ora.

Per assenze superiori a 5 giorni è necessario, al rientro, certificato medico attestante l’idoneità alla riammissione in aula.

Si raccomanda ai genitori di controllare quotidianamente il libretto personale dell’alunno per essere tempestivamente informati di eventuali comunicazioni della scuola e dei docenti e di eventuali ritardi onde provvedere in merito.

Nel caso in cui reiteratamente l’alunno non giustifichi nei tempi previsti sarà data tempestiva comunicazione alle famiglie dal coordinatore della classe e , nei casi più gravi – reiterata mancanza di giustifica – l’alunno, se minorenne,  non sarà ammesso in classe se non accompagnato e giustificato dai genitori.

 

 

3.Uscite anticipate

Le uscite anticipate, ammesse di norma solo dopo la quarta ora di lezione e in casi straordinari e debitamente motivati, sono autorizzate  dal Preside o Vicepreside o dal Responsabile di Sede esclusivamente mediante presentazione del libretto personale  e  autorizzazione compilata e firmata dal Genitore, accompagnate (o seguite l’indomani) da attestazione nel caso di visita medica o altri motivi accertabili.

Gli alunni che chiedono di uscire anticipatamente devono consegnare il libretto compilato e firmato dal genitore al momento dell’ingresso a scuola per l’autorizzazione.

 All’inizio dell’ultima ora l’alunno deve presentare il libretto con la richiesta di uscita al docente in orario, che ne prende nota sul registro di classe .

Gli alunni maggiorenni possono lasciare l’aula all’ora richiesta, quelli minorenni devono attendere  l’arrivo del genitore.

 

4.Ingressi differiti e/o uscite anticipate per necessità organizzative della scuola

 

In casi di oggettiva  impossibilità per l’Istituto di procedere alla sostituzione dei docenti assenti, è possibile che agli allievi  venga comunicata un ingresso differito ( max 2 ore) o un’uscita anticipata ( max 2 ore) . La predetta comunicazione sarà fatta annotare sul diario personale degli alunni e saranno avvisate le famiglie. Piu dettagliate informazioni sull’argomento sono reperibili sul sito e all’albo della scuola.

 

 

Vico Equense, 11/09/2017

 

Il Dirigente Scolastico

dr. Salvador Tufano

 

Allegati

Non sono presenti allegati in questo articolo

Contatti