Docenti Tutor

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

 

DOCENTI TUTOR  ANNO SCOLASTICO 2017  - 2018

Di seguito l’elenco dei tutor di classe per l’anno scolastico in corso:

I A

 SCARPATO

IV A ACC

CASINELLI

 II A

 SESSA

IV A E

MASSERA

I B

DE MAIO L.

IV B E

IMPERATO

 II B

 SCARAMELLINO

IV C E

ASTARITA F.

I C

SANTO

IV D E

 SAVARESE D

II C

VERDE ANTONELLA

IV E E

DE ROSA

I D

DE MAIO L

 IV A SALA

SCHIRRIPA

 II D

 ACAMPORA M.G.

IV B SALA

CAPPIELLO P.

I E

RAFFONE

   

 II E

PALMA R.

V A ACC

ROLLA

II F

 CAPPIELLO M

V A E

D’URSO F.

 II F

CAPPIELLO MARIANNA

V B E

GIAQUINTO A.M.

 II G

BUONOCORE A.M

V C E

GIORDANO R.

 I G

MOTTOLA

V  D E

DE MARTINO M.

I H

POLIMENO ANNA

V E E

RUOCCO

II H

 MESSINA

V F E

GARGIULO A.

I i

BUONAIUTO V

V A SALA

CAPASSO

II I

RUSSO M.T

V B SALA

MAURO

 I L

 ESPOSITO P.

   

II L

APUZZO T.

   

IM

BONAIUTO

 

 

I N

ROCCIOLA

 

 

 I O

SAVARESE P.

 

 

 IP

 ITALIANO

 

 

III A  ACC

MARTORIELLO

 

 

III B ACC

PELELLA

   

III A SALA

FIORE M

 

 

III B SALA

CAIAZZO

 

 

III A ENO

CARRANO

 

 

III B E

D’ANGELO

 

 

III C E

SAVARESE M.

 

 

III D E

DE MARTINO G

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per opportuna conoscenza  si richiamano alcune norme e prassi che ne disciplinano la funzione.

Il coordinatore del consiglio di classe

La funzione di coordinare è propria del dirigente scolastico.

Coordinare un C.d.C è quindi una forma di delega delle competenze proprie del dirigente che può essere appunto da lui conferita a uno dei docenti del CdC. Tale delega è di solito valida per l’intero anno scolastico.

I compiti del coordinatore di classe non sono “fissi” proprio perché non previsti dall’ordinamento.

Nella nostra scuola , per prassi consolidata, il tutor /coordinatore della classe

  • Si occupa della stesura del piano didattico generale della classe ( programmazione concordata);
  • Si tiene regolarmente informato sul profitto e il comportamento della classe tramite frequenti contatti con gli altri docenti del consiglio;
  • È il punto di riferimento circa i problemi specifici del consiglio di classe;
  • Ha un collegamento diretto con la presidenza e informa il dirigente sugli avvenimenti più significativi della classe facendo presente eventuali problemi emersi;
  • Mantiene, in collaborazione con gli altri docenti della classe, il contatto con la rappresentanza dei genitori. In particolare, mantiene la corrispondenza con i genitori di alunni in difficoltà;
  • Controlla regolarmente le assenze degli studenti ponendo particolare attenzione ai casi di irregolare frequenza ed inadeguato rendimento.
  • Presiede le sedute del CdC, quando ad esse non intervenga il dirigente.

La figura del coordinatore di classe è prevista nel POF dell´istituto (ai sensi dell’art. 3/1 del D.P.R. 275/1999, il POF “esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa”).

oraneamente segretario.

In caso di assenza del docente coordinatore si richiamano le seguenti norme

  • Il segretario del CdC è una figura istituzionalmente prevista dalla norma (art. 5/5 del D.Lgs. n. 297/1994) ed essenziale ai fini della validità delle sedute del CdC.
  • È dunque una figura obbligatoria perché la verbalizzazione della seduta è attività indispensabile (documenta e descrive l’iter attraverso il quale si è formata la volontà del consiglio) e la deve svolgere un docente facente parte del CdC, individuato dal dirigente.
  • È designato dal dirigente scolastico di volta in volta in occasione delle singole riunioni, oppure l’incarico può essere attribuito per l’intero anno scolastico.

Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti